Lumia 720 o 625


Lumia 720 cianoOggi confrontiamo due Windows Phone 8 di fascia media, il Lumia 720 e il 625, che molto condividono ma ci sono alcune peculiarità che li distinguono, ad iniziare dallo schermo, vediamo come è andata.

Materiali, design ed ergonomia

Sono entrambi costruiti bene, sia il Lumia 720 che il 625 sono in policarbonato, il 720 però ha la scocca unibody, il 625 ha si la cover rimovibile, ma la batteria comunque non si può estrarre, quindi serve solo se si vuole cambiare colore al device. Preferiamo di gran lunga il 720, che ha un design molto più bello, aiutato anche dalle dimensioni più contenute. Le dimensioni del 625 sono: 9,2 mm di spessore, 133,2 di altezza ed è largo 72,2 millimetri, per un peso di 159 grammi, per il 720 abbiamo  9 x 127,9 x 67,5 mm per 128 grammi di peso.

Vincitore: Lumia 720

Hardware

L’hardware è molto simile per entrambi, abbiamo 512 MB di RAM e un Qualcomm Snapdragon dual core da 1 GHz per il 720 e da 1.2 GHz per il 625, a variare è la grandezza dello schermo, per il 720 un 4.3 pollici, mentre il 625 è un 4.7 pollici, si tratta di due LCD IPS  Gorilla Glass 2, quindi la resistenza ai graffi è assicurata, anche se la visibilità alla luce del sole è molto migliore nel 720, perché è dotato della tecnologia ClearBlack; ed anche la risoluzione, pur essendo uguale, cioè di 800 x 480, è di gran lunga migliore nel 720, complice lo schermo più piccolo ma non dipende solo da questo. Sul 720 abbiamo il chip NFC che manca al rivale, però non supporta le reti LTE, che sul Lumia 625 sono presenti. Entrambi hanno una memoria interna di 8 GB che può essere aumentata tramite microSD, forse un po’ poca in determinati frangenti. In generale la vittoria la assegniamo al Lumia 720, per il miglior schermo, pur non avendo le reti LTE, perché ci sembra più bilanciato.

Vincitore: Lumia 720.

Software

I colori del Lumia 625Il software ovviamente è lo stesso, entrambi hanno Windows Phone 8 di Microsoft come sistema operativo e nonostante l’hardware non all’ultimo grido, un processore dual core di una generazione fa e soli 512 MB di RAM, tutto è reattivo e veloce, le applicazioni si aprono immediatamente e anche con un utilizzo intenso non vanno mai in affanno. Mai un lag, un impuntamento o un’incertezza, tanto da sembrare di avere in mano smartphone di ben altro prezzo, ma su questo aspetto l’OS di Redmond non fa più notizia, essendo immediato e semplice, e come si vede adattabile bene anche ad hardware molto diverso. Completano il quadro i tanti software che Nokia mette a disposizione in maniera esclusiva per la sua gamma Lumia, come il navigatore e le mappe Here utilizzabili offline, Office Mobile di Microsoft preinstallato e gratuito anche lui e tante altre applicazioni più o meno utili per la fotocamera. Come detto vanno bene entrambi, la piacevolezza d’uso è garantita, però ci sembra vada un pochino meglio il 720, forse grazie al suo schermo più piccolo, perché probabilmente si va bene tutto il sistema anche sul 625, però probabilmente si sta chiedendo troppo al sistema operativo, perché con uno schermo così grande non può sopperire in tutto alle mancanze hardware, comunque le differenze sono quasi impercettibili.

Vincitore: Lumia 720

Multimedialità, fotocamera e video

Nella fotocamera si vede la differenza è enorme sui due telefonini; il 625 ha un modulo da 5 megapixel, che scatta foto discrete ma niente più, comunque ha il flash LED. Discorso completamente diverso invece per il Lumia 720, che ha un sensore da 6.7 megapixel retroilluminato, con un apertura focale di f/1.9, soluzione mai implementata su nessuno smartphone, che gli fanno scattare foto ottime anche quando la luminosità è difficile, e in particolar modo quando la luce inizia a mancare o anche al buio, dove restituisce colori fedeli e naturali forse più del suo fratello maggiore 920. Per quanto riguarda la fotocamera il 720 può giocarsela ad armi pari anche con la concorrenza più blasonata e costosa, perché è davvero eccellente.

Vincitore: Lumia 720

Navigazione web

La navigazione web è fluida e immediata per entrambi, le pagine si aprono subito e lag o impuntamenti non se ne vedono, riuscendo a gestire anche siti molto pesanti, tutto è fluido e piacevole da utilizzare, davvero un’ottima esperienza, grazie a Explorer mobile di Microsoft. Come per il software in generale, vale lo stesso discorso anche qui, ci sembra leggermente migliore il 720, ma sempre di un’inezia, aiutato dallo schermo più piccolo.

Vincitore: Lumia 720

Batteria e autonomia

La batteria è da ben 2.000 mAh per tutti e due, e l’autonomia risulta ottima per entrambi, perché permettono di coprire l’intera giornata anche con un utilizzo intenso, quindi che la batteria non è rimovibile poco importa, perché difficilmente avrete questa necessità, in questo sono aiutati in questo da processore che non è troppo avido di risorse.

Vincitore: pareggio

Chi vince e quale scegliere

La vittoria è del 720, esteticamente sembra un gioiellino, ha una fotocamera superlativa e un display ottimo anche quando la luminosità è elevata, molto ben visibile; il 625 è un prodotto un po’ atipico, molto condivide con il 720 ma ha uno schermo non molto definito e che non ci ha soddisfatto appieno, si ha le reti LTE ma in generale non ci ha convinto come il 720. C’è da dire che il 625 è il primo Lumia associabile ad un phablet, comunque si poteva fare di meglio, perché si che va a coprire questa fascia di mercato ancora non battuta dal produttore finlandese, ma il prezzo è fuori range, visto che ormai l’820 e il 920, device dotati di ben altre caratteristiche, costano lo stesso.

Vincitore finale: Lumia 720